Biotekna BIA-ACC e composizione corporea

BIA-ACC Biotekna e composizione corporea

Per eseguire trattamenti nutrizione clinica è opportuna la misurazione della composizione corporea tramite la strumentazione bioimpedenziometrica BIA-ACC Biotekna. La misurazione della composizione corporea con strumentazione BIA-ACC Biotekna premette il monitoraggio e la personalizzazione della nutrizione clinica. Senza strumentazione i miglioramenti per il singolo paziente ottenuti sulla semplice rilevazione del peso corporeo sono ipotetici. Un calo di peso sulla bilancia prelevato dal comparto della massa magra FFM è un danno per il paziente rispetto a non eseguire alcuna dieta. Al contrario un aumento di peso sulla bilancia nel comporto della massa magra corrisponde a un bilanciamento più favorevole dei rapporti percentuali tra massa magra e massa grassa. La bilancia misura pertanto una variabile insufficiente a qualificare il percorso nutrizione svolto e pertanto è spesso fuorviante per il paziente.

L’analisi della composizione corporea tramite BIA-ACC Biotekna è invece predittiva dell’andamento e dei risultati ottenuti in nutrizione clinica. Gli sviluppi notevoli della nutrizione clinica nella terapia di numerose malattie e nelle applicazioni preventive sono in relazione sia alle acquisizioni scientifiche in campo dell’elettrofisiologia sia allo sviluppo tecnologico di corrispettiva strumentazione. La BIA-ACC Biotekna può misurare non solo massa grassa e massa magra, ma circa quaranta parametri che dettagliano la composizione corporea del singolo paziente. Dopo esame BIA-ACC Biotekna tutta la composizione corporea del paziente è analizzata al livello quantitativo, qualitativo e molecolare. La possibilità di verificare su ogni paziente strumentalmente questi parametri elettrofisiologici consentono una verifica delle necessità del paziente, una personalizzazione dell’alimentazione elaborata e il monitoraggio nel decorso delle terapie. L’esame è privo di effetti collaterali e generalmente ben accetto. Il dispositivo è in grado di prelevare tutti i parametri con un test della durata di circa sei secondi, mediante l’applicazione di quattro elettrodi cutanei. Il prelievo è successivamente inviato per l’elaborazione dati a processi di reverse engineering ai server di potenza. In pochi minuti il risultato è disponibile presso l’ambulatorio, dove è eseguito il prelievo Tutti i parametri testati sono connotati da una alta affidabilità del dato evidenzia un margine di errore pari a circa 1% del dato eruito dalla BIA-ACC Biotekna. Sono esclusi dall’esame BIA-ACC Biotekna e le donne in stato di gravidanza e portatori di pacemaker. Lo studio del Dott. Fabio Elvio Farello a Roma adotta l’esame della BIA-ACC Biotekna sui pazienti in prima visita e ai successivi controlli.

La BIA-ACC Biotekna analizza la composizione corporea, misura e riporta come un report i seguenti parametri utili non sono nella nutrizione clinica, ma nella medicina generale e specialistica:

  • ALST Appendiculare Lean Soft Tissue
  • AT Tessuto adiposo
  • AT up 4 week, Accrescimento d’adipe stimato
  • Bbuffer
  • BCM Body Cell Mass
  • BD Densità corporea
  • BM Bone Minerals
  • Bone, Massa ossea
  • Cr-24h Creatinina urinaria
  • ECM massa extracellulare
  • ECMatrix Matrice extracellulare
  • ECW Acqua extracellulare
  • FFM Massa magra
  • FM Massa grassa
  • FM risk, Rischio biologico da massa grassa
  • FM up 4 week, Accrescimento di grasso stimato
  • Gly free Glicogeno libero
  • Gly Glicogeno
  • ICW Acqua intracellulare
  • Le: Lipidi essenziali
  • O-PRAL
  • PA Angolo di Fase
  • Ratio ECM/BCM
  • Ratio K/ICW
  • Ratio K/Mg
  • Skeletal Muscle FFM
  • SMI Skeletal Muscle Index
  • STM Minerali non ossei
  • TBCa Calcio totale
  • TBCl Cloro
  • TBK Potassio totale
  • TBMg Magnesio
  • TBNa Sodio totale
  • TBP Fosfati totali
  • TBprotein Proteine
  • TBW Acqua totale
  • TBW Acqua totoale
  • Visceral Organs

L’esame BIA-ACC Biotekna è dunque adottato durante la visita dei pazienti per misurare la composizione corporea. Adeguare i valori misurati dal BIA-ACC Biotekna alla norma, è premessa anche per molte altre terapie oltre che per la nutrizione clinica. Anche la medicina biologica l’omeopatia e l’ agopuntura beneficiano di un stringente monitoraggio strumentale. La diagnostica bioimpedenziometrica BIA-ACC Biotekna permette di includere il paziente correttamente e monitorare i protocolli di trattamento.

BIA-ACC Biotekna per l' analisi della composizione corporea

BIA-ACC Biotekna per l’ analisi della composizione corporea

Strumentazione BIA-ACC Biotekna

Bioimpedenziometria quantitativa e qualitativa della composizione corporea  con strumentazione BIA-ACC Biotekna, dispositivo medico diagnostico non invasivo conforme alla direttiva europea sugli apparecchi elettromedicali prodotto da Biotekna s.r.l. e registrato al Ministero della Salute classificazione nazionale dei dispositivi medici, come analizzatore di impedenza corporea CND: Z1209901.

Dott. Fabio Elvio Farello, BIA-ACC Biotekna a Roma

La nutrizione clinica oltre a rappresentare un presidio per la terapia  è anche uno strumento di prevenzione importante. La nutrizione e  la cura sono interconnessi da precisi rapporti ormonali, biochimici e metabolici.  Il trattamento tramite nutrizione clinica è integrativo di altri strumenti di terapia. La nutrizione clinica richiede, esami strumentali, valutazione dei sintomi e delle causediagnosi, conoscenza dei rimedi adatti al paziente, conoscenza di tutte le altre forme di terapia per la quali la nutrizione clinica possa costituire alternativa o integrazione. Pertanto  somministrare nutrizione clinica è atto medico e deve essere esercitata da un medico competente.  Per la nutrizione clinica si consiglia di rivolgersi a un medico che operi solo tramite la verifica strumentale delle sequenze nutrizionali e delle terapie associate proposte al paziente. Sequenze nutrizionali basate solo sull’esperienza del medico, senza verifica strumentale della composizione corporea e degli altri parametri sono caratterizzate da imperfezioni metodologiche non necessarie. Il trattamento in nutrizione clinica del paziente non si contrappone ne sostituisce le linee guida della medicina convenzionale. Al contrario la nutrizione clinica stabilisce con esse una virtuosa collaborazione e una straordinaria opportunità anche a livello di prevenzione.

Dott. Fabio Elvio Farello, Nutrizione Clinica a Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *